SICUREZZA SUL LAVORO

Tutte le aziende con almeno un dipendente sono obbligate al rispetto del Testo Unico sulla Sicurezza (D.lgs 81/2008 e s.m.i.) che elenca le misure generali di tutela del sistema di sicurezza aziendale, che vengono poi integrate dalle misure di sicurezza previste per specifici rischi o settori di attività.

La gestione della Sicurezza sul Lavoro è, quindi, un insieme di norme e regolamenti che si prefigge di garantire il raggiungimento degli obiettivi della sicurezza relativi alla salute e sicurezza in azienda ottimizzando i processi.

I documenti di valutazione dei rischi sono quindi essenziali in qualsiasi settore per la sicurezza del personale, dei processi e dei collaboratori esterni.

Una buona gestione della sicurezza sul lavoro è quindi la chiave per prevenire gli infortuni e migliorare la salute generale dell’azienda. È importante rivedere e aggiornare regolarmente i documenti per rimanere conformi alle leggi.

Studio Quirico offre la propria consulenza in materia di Sicurezza per trovare le soluzioni migliori adatte alle attività ed esigenze delle aziende clienti.

Documento di Valutazione dei Rischi
(DVR)

Il DVR, Documento di Valutazione dei Rischi, è l’elaborato che elenca tutti i possibili rischi e le misure di prevenzione adottate per quanto riguarda la salute e la sicurezza sul luogo di lavoro di tutte le persone coinvolte. È obbligatorio per tutte le aziende che abbiano almeno un dipendente.

Ha l’obiettivo di analizzare tutti i possibili rischi delle varie mansioni e cercare delle soluzioni per prevenire tutte le situazioni di potenziale pericolo.

In funzione della tipologia di attività dell’azienda, il DVR deve essere integrato da una serie di valutazioni specifiche, tra le più frequenti che andiamo a valutare ed effettuare troviamo:

  • Stress da lavoro correlato che valuta la percezione di squilibrio avvertita dal lavoratore quando le richieste eccedono le capacità individuali.
  • Valutazione rischio vibrazioni meccaniche che esamina con specifiche metodiche di individuazione e valutazione i rischi associati all’esposizione a vibrazioni del sistema mano-braccio (HAV) e del corpo intero (WBV) e indica precise misure di tutela.
  • Valutazione rischio chimico  che valuta gli eventuali rischi legati alla presenza o al contatto con sostanze chimiche negli ambienti di lavoro. Questo documento non solo classifica il rischio e lo descrive, ma indica le misure di controllo idonee ad abbattere i fattori di pericolo che ne conseguono.
  • Valutazione rischio rumore che valuta l’esposizione al rumore dei lavoratori, supportando i datori di lavoro nel compito di eliminare i rischi all’origine o ridurli il più possibile, raggiungendo livelli di rumore non superiori ai valori limite d’esposizione. Studio Quirico si occupa anche dei rilievi fonometrici direttamente nelle aziende.
  • Valutazione movimentazione manuale dei carichi e movimenti ripetitivi che valuta i rischi muscolari, causa di varie patologie da sovraccarico biomeccanico, legati al trasporto, al sollevamento, alla spinta e al traino, ai movimenti ripetitivi.

Studio Quirico si occupa anche di valutazioni rischio ATEX, rischio RADON, rischio campi elettromagnetici, rischio legionella, ecc. oltre che della stesura, sempre di concerto con il Datore di lavoro e le diverse figure coinvolte, del piano di emergenza aziendale e relative prove di emergenza.

A fronte di realtà lavorative diverse, a cui va però applicata la stessa legge, Studio Quirico offre la propria consulenza in materia di sicurezza per trovare le soluzioni migliori per ogni realtà, sia al momento dell’inizio dell’attività, che durante le eventuali fasi di cambiamento sia periodicamente.

Incarico RSPP esterno

La nomina di un RSPP (Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione) da parte del datore di lavoro è obbligatoria per legge ed è sancita dal D.Lgs. 81/08 e s.m.i.
Assegnare questo incarico a una società esterna, come Studio Quirico con la sua esperienza pluridecennale, anche se non svincola il datore di lavoro dai suoi obblighi può portare dei vantaggi quali ad esempio:

  • la competenza in materia di sicurezza sul lavoro
  • il supporto al datore di lavoro nella redazione di tutta la documentazione relativa alla sicurezza sul lavoro richiesta dalle normative vigenti;
  • l’esonero del datore di lavoro dal dover seguire i corsi di formazione e aggiornamento per RSPP come previsto dal D.Lgs. 81/08 e s.m.i.

Studio Quirico assume l’incarico di RSPP esterno facendosene carico di tutti i compiti quali:

  • individuare e valutare i fattori di rischio, nel rispetto della normativa vigente sulla base della specifica conoscenza dell’organizzazione aziendale e a seguito di sopralluoghi periodici;
  • predisporre, in collaborazione con il datore di lavoro e il medico competente, il Documento di Valutazione dei Rischi;
  • elaborare le misure preventive e protettive di sicurezza e di eventuali sistemi di controllo;
  • elaborare le procedure necessarie per svolgere le varie attività lavorative in sicurezza;
  • sviluppare e gestire programmi di informazione e formazione dei lavoratori, come previsto dal D. Lgs.81/08 e s.m.i.;
  • partecipare alle riunioni periodiche in materia di tutela della salute e di sicurezza;
  • supportare l’azienda in caso di visite ispettive e/o nei rapporti con gli enti per le diverse problematiche.

Sopralluoghi Sicurezza

Il sopralluogo è una visita di controllo agli ambienti di lavoro per verificare i vari elementi e fattori di rischio con lo scopo di evidenziare situazioni da risolvere, criticità da segnalare ed altri elementi simili.

Il sopralluogo è un elemento essenziale oltre che per la tutela della Salute e della Sicurezza, anche per la salvaguardia del lavoro delle imprese.

Studio Quirico si occupa di questo servizio in modo preciso ed efficiente, redigendo a fine sopralluogo un dettagliato verbale dando all’azienda la possibilità di correggere eventuali criticità della propria struttura e supportandola anche in questa fase.

Certificato Prevenzione Incendi (CPI)

Nell’ambito della Salute e Sicurezza nei luoghi di lavoro, e in particolar modo della prevenzione incendi, alcune attività sono soggette al certificato di prevenzione incendi (da qui in poi denominato CPI) che attesta che l’azienda in questione rispetta quanto stabilito dalla normativa sulla prevenzione degli incendi, e che quindi sia in possesso requisiti di sicurezza antincendio previsti.

Il Datore di Lavoro deve quindi verificare che la propria attività rientri tra quelle comprese nell’allegato I del D.P.R. 1° agosto 2011, n. 151 che individua le attività soggette ai controlli di prevenzione incendi e disciplina l’iter per il deposito dei progetti, per il loro esame, per le visite tecniche, per l’approvazione di deroghe a specifiche normative, per la verifica delle condizioni di sicurezza antincendio che, in base alla vigente normativa, sono attribuite alla competenza del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco.

Al fine dell’ottenimento del CPI il titolare dell’attività deve affidarsi ad un tecnico abilitato il quale predispone un progetto finalizzato al rispetto della normativa vigente in tema di prevenzione incendi che a seguito dell’esame del Comando dei Vigili del Fuoco porterà, in caso di esito positivo, al rilascio del CPI.

Studio Quirico supporta le aziende nell’ottenimento e/o nel rinnovo di questa tipologia di certificato.

Coordinatore Sicurezza
in fase di Progettazione (CSP)
e in fase di Esecuzione (CSE)

Il Coordinatore della Sicurezza in fase di Progettazione (CSP) e il Coordinatore della Sicurezza in fase di Esecuzione (CSE) sono due figure chiave nei cantieri temporanei e mobili che si interpongono tra committente, progettisti, imprese esecutrici e maestranze e sono individuate rispettivamente dagli art. 91 e 92 del D.lgs 81/2008 e s.m.i..

Il CSP svolge i suoi compiti in fase di progettazione dei lavori redigendo il Piano di Sicurezza e Coordinamento (PSC) e predispone il fascicolo d’opera contente le informazioni utili ai fini della prevenzione e protezione dei rischi dell’opera stessa.

Il CSE svolge compiti di vigilanza e controllo durante lo svolgimento dell’opera verificando l’applicazione da parte delle imprese esecutrici e dei lavoratori autonomi delle prescrizioni contenute nel PSC, del loro Piano Operativo della Sicurezza (POS), segnalando al committente o al responsabile dei lavori eventuali inosservanze delle disposizioni di sicurezza da parte delle imprese o dei lavoratori autonomi, sospendendo in casi di pericolo grave ed imminente le singole lavorazioni sino alla verifica degli avvenuti adeguamenti per la messa in sicurezza.

Studio Quirico è in grado di supportare le aziende assumendo entrambi gli incarichi o anche solo nella stesura dei Piani Operativi di Sicurezza per le imprese esecutrici.